Acqua:


Il Parlamento europeo ha fatto propria la proposta dei movimenti per l’acqua

Clicca Qui per ricevere Rosso di Sera per e-mail


Ogni mese riceverai Rosso di Sera per posta elettronica, niente carta, niente inchiostro.... Se vuoi inviare le tue riflessioni, suggerimenti, o quanto ritieni utile, a Rifondazione di Santa Fiora,usa questo stesso indirizzo info@rifondazionesantafiora.it

Comune di Santa Fiora

Controlacrisi

Direzione Nazionale

FACEBOOK SI TOSCANA A SINISTRA

Il coro dei Minatori di Santa Fiora Sito ufficiale

Italia - Cuba

Museo delle Miniere


Santa Fiora: la Piazza e la Peschiera online

Rassegna Stampa

Rifondazione su Facebook

STOP TTIP


"Campagna Stop TTIP"

Il Manifesto

Tu sei qui

UN DANNO INESTIMABILE PER CASTAGNI SECOLARI NEL PARCO PUBBLICO DI SANTA FIORA

03.10.2017
Riceviamo e pubblichiamo

<< La potatura di castagni secolari nel parco pubblico della Faina a pochi giorni dall’inizio della raccolta dimostra, ancora una volta, che l’azione di questa Amministrazione comunale è fuori da ogni logica.
Abbiamo presentato una interrogazione consiliare per capire quali siano stati i motivi di tale scempio e chi ne è responsabile diretto: infatti aver “potato” dei castagni nel pieno periodo di maturazione del frutto potrebbe significare aver prodotto un danno irreparabile proprio alle piante, ma senza dubbio significa non poterne raccogliere i frutti per i prossimi dieci anni almeno, a messo che non si secchino.

Infatti la potatura a verde è consentita nei periodi di maggio e giugno con conseguenti trattamenti speciali proprio per preservare la pianta. Questi castagni fanno parte di un parco pubblico dove da decine di anni i santafioresi e non solo andavano a raccogliere le castagne proprio in questo periodo. Con questo intervento scellerato dell’Amministrazione comunale non sarà più possibile ovviamente.

La potatura è stata fermata solo grazie alle vibranti proteste di diversi cittadini che, una volta sentite le motoseghe in azione nel parco, hanno cercato di fermare gli operai che tagliavano.
Purtroppo però una parte del danno era già stata fatta con il conseguente danno inestimabile per almeno dieci piante marroni secolari, oggetto di studio da parte anche dell’Università. Ancora una volta questa Amministrazione parla bene e razzola male ordinando lavori inutili e dannosi al proprio paesaggio senza pensare minimamente alla salvaguardia ambientale.>>

I Consiglieri comunali Un Comune per Tutti