Acqua:


Il Parlamento europeo ha fatto propria la proposta dei movimenti per l’acqua

Clicca Qui per ricevere Rosso di Sera per e-mail


Ogni mese riceverai Rosso di Sera per posta elettronica, niente carta, niente inchiostro.... Se vuoi inviare le tue riflessioni, suggerimenti, o quanto ritieni utile, a Rifondazione di Santa Fiora,usa questo stesso indirizzo info@rifondazionesantafiora.it

Comune di Santa Fiora

Controlacrisi

Direzione Nazionale

FACEBOOK SI TOSCANA A SINISTRA

Il coro dei Minatori di Santa Fiora Sito ufficiale

Italia - Cuba

Museo delle Miniere


Santa Fiora: la Piazza e la Peschiera online

Rassegna Stampa

Rifondazione su Facebook

STOP TTIP


"Campagna Stop TTIP"

Il Manifesto

Tu sei qui

L'IMMIGRAZIONE A SANTA FIORA

20.03.2017
.
Nel momento in cui la comunità di Marroneto e i cittadini del Comune di Santa Fiora sono impegnati a confrontarsi e discutere sul tema della ospitalità agli immigrati, ecco spuntare fantomatiche "squadre" notturne, ad acuire paure e timori nel nostro territorio.
.
L'apparizione di un manifesto di Forza Nuova, appeso in bella mostra a Marroneto, "Stop accoglienza business", seguito da un comunicato nel quale tali alfieri della giustizia sommaria si professano "... pronti alle barricate a fianco del Popolo italiano”, fanno da contraltare alle affermazioni di pochi giorni or sono della Lega Nord, che preannuncia un banchetto per raccogliere le firme e dire un grande no a questa "nuova invasione".
.
Ma di cosa stiamo parlando?
Se arriveranno dei migranti, saranno nell'ordine di 10/15 unità, com’è stato precisato dal Sindaco, attraverso un progetto di accoglienza denominato SPRAR (Servizio centrale del sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati). Tale progetto sarà attuato direttamente dal Comune, che individuerà la struttura più idonea e sceglierà se e a chi affidare l'incarico della gestione degli ospiti stranieri, in attesa della loro ricollocazione in ambito europeo.
.
Che l’immigrazione venga utilizzata in maniera cinica da personaggi senza scrupoli, che assumono il ruolo di “caporali” nello sfruttamento del lavoro di migliaia di disperati, o da cooperative di ogni colore (come dimostra l’inchiesta su Roma Capitale, con il coinvolgimento di esponenti politici e della malavita nera) è un dato di fatto ed una vergogna tutta italiana, conseguenza di scelte sbagliate ed inefficaci nell'affrontare un problema di dimensioni planetarie.
D’altra parte è anche molto facile alzare polveroni su questa materia, sfruttando i timori ed il senso di insicurezza che la crisi generalizzata della società occidentale, sia sul piano economico che sociale, induce nella popolazione; ma con l’avvio del progetto SPRAR la cittadinanza santafiorese avrà la possibilità di assolvere (nella giusta misura numerica) ad un preciso dovere morale e istituzionale, sancito dall'Art.10 della Costituzione:
"… La condizione giuridica dello straniero è regolata dalla legge in conformità delle norme e dei trattati internazionali.
.
Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l'effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d'asilo nel territorio della Repubblica, secondo le condizioni stabilite dalla legge. Non è ammessa l'estradizione dello straniero per reati politici".
Ma forse è troppo sperare che questi fomentatori d’odio abbiano coscienza di quanto è scritto nella nostra Carta Costituzionale.

Partito della Rifondazione Comunista
Circolo Raniero Amarugi
Santa Fiora